“Come riconosceremo la parola che il Signore non ha detta?”.
(Deuteronomio 18:21)

Prima di morire, Mosè offrì al popolo d’Israele un criterio per smascherare falsi “profeti” che si fossero presentati con un messaggio attribuito a Dio, ma in realtà frutto del loro pensiero. La storia ci ricorda l’importanza di questo discernimento. Al tempo del profeta Geremia, ad esempio, il popolo si rifiutò di ascoltare i suoi avvertimenti per evitare il giusto giudizio di Dio provocato dall’idolatria e l’immoralità dilaganti. Ascoltò profeti che avevano proposto “visioni vane e illusorie”, attraverso “oracoli vani e seduttori” (Lamentazioni 2:14). Se avesse ascoltato Geremia, avrebbe potuto evitare la deportazione a Babilonia! Ancora oggi tanti, sedotti dalle religioni degli uomini (alcune delle quali, ahimè, definite “cristiane”!), preferiscono ascoltare “la parola che il Signore non ha detta” piuttosto che quella che ha davvero rivelata e che troviamo nella Bibbia. I Giudei di Berea esaminavano ogni giorno le Scritture per vedere se le cose stavano davvero come aveva predicato loro l’apostolo Paolo (Atti 17:11). È da questo esame che capiremo se una parola proviene o no dal Signore.
p.m.

Calendario a Libro

Prenotabili dal 15 Giugno

Vai allo Shop

Calendario 2021

Una parola per oggi

Calendario Audio

Radio Risposta

Inserite la Meditazione nel vostro sito

Speranza & forza per tempi di malattia

Crescita Spirituale

Prenota

La storia più bella

Bibbia per bambini

Acquista

Conforto per i tempi di lutto

Crescita Spirituale

Prenota

La storia più bella - CD Audiolibro

Bibbia per bambini

Acquista

Una vita di preghiera

Crescita spirituale

Acquista

La storia più bella - Chiavetta USB

Bibbia per bambini

Acquista

In questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.